Indennizzo alle vittime di reati violenti: elemosina di Stato?

Le vittime di reati violenti potranno finalmente chiedere allo Stato un indennizzo se non otterranno il risarcimento dal colpevole. Si tratta però di pochi spiccioli riservati a chi ha un reddito bassissimo.

coins-1760898_640.jpg

Il governo ha finalmente approvato il decreto chiesto dall’Unione europea che riconosce alle vittime di reati violenti un indennizzo pagato dallo Stato [1]. La misura è deludente e inefficace e si presenta quasi come un’elemosina di Stato che rischia di insultare le vittime, piuttosto che risarcirle…

continua a leggere su laleggepertutti.it

 

Dichiarazione nutrizionale: si può omettere in alcuni cibi artigianali

Cambiano-le-etichette-alimenti-su-valori-nutrizionali-ingredienti-provenienza-370x230La dichiarazione nutrizionale di regola è obbligatoria nelle etichette di ogni alimento, ma è prevista un’eccezione per i prodotti artigianali commercializzati localmente direttamente dal produttore…

Continua a leggere su laleggepertutti.it

Bollette non emesse: come difendersi per evitare un salasso

Può capitare che i fornitori delle utenze domestiche non emettano la bolletta per alcuni mesi e poi pretendano il pagamento immediato di cifre spropositate: ecco come difendersi ed ottenere una giusta rateizzazione.salvadanaio

L’omesso invio di alcune bollette per il pagamento di utenze domestiche non consente alla società fornitrice di chiedere al consumatore un pagamento unico del pregresso, ma impone di dividere l’importo in numero di rate pari alle bollette non emesse e con la stessa periodicità.

Leggi il resto dell’articolo su laleggepertutti.it